fbpx

Cuffie bluetooth sport: le migliori per il running e la corsa leggera

Le cuffie bluetooth per sport e running sono ormai uno standard nella categoria. Non si può pensare di andare a correre o fare sport utilizzando cuffie con filo, avendo provato quanto più comodo sia la tecnologia wireless.

Per questo abbiamo stilato una classifica delle cuffie wireless più indicate per andare a correre, tenendo conto di comodità di utilizzo, affidabilità e qualità del suono.

cuffie bluetooth sport

Migliore cuffie bluetooth da corsa

Le cuffie bluetooth selezionate sono particolarmente indicate per un attività dinamica come la corsa, perché non si rischia di perderle o di danneggiarle. Per questo prima di sceglierle è ottimo affidarsi al parere di chi ha già potuto testarle in termini di resistenza.

Una caratteristica che non deve mancare per cuffie bluetooth da corsa è senz’altro il laccio di collegamento, che evita di perderle nel caso si tolgano temporaneamente o cadano accidentalmente.

Vediamo subito i migliori modelli di cuffie bluetooth sport.

Cuffie Mpow Sport: ideali per il running

Queste cuffie sono a basso costo, non ci si aspetta quindi qualità audio impareggibili, ma durante la corsa non si pretende certo di cogliere le minime variazioni sonore.

I bassi di queste Mpow Sport però, nonostante il prezzo, si fanno aspettare, e “pompano” bene su tutti i generi musicali. Durante la corsa questo è ottimo, perché saprà tenere alto il livello dell’allenamento dandovi la giusta carica.

Fate sempre attenzione all’ambiente circostante quando correte ascoltando musica ed evitate strade trafficate!

Sempre pensando in ottica corsa, è davvero ottima la stabilità all’orecchio, grazie, come si vede, agli archetti ben studiati. La fascetta che li collega poi, impedisce ulteriormente cadute accidentali ed evita che smarrimenti di una singola cuffia.

L’unico comando tramite cuffia disponibile, oltre a quello del pairing con il proprio smartphone, è il selettore della canzone precedente/successiva.

Quando scegliete un paio di cuffie Bluetooth dedicate alla corsa il cavo antiperdita che le collega tra loro è indispensabile, sia per evitare smarrimenti che per aumentare la stabilità durante l’allenamento.

Caratteristiche chiave:

  • Ottima stabilità all’orecchio
  • Collegamento antiperdita
  • Certificazione di impermeabilità
  • Buon volume e ottimi bassi
  • Prezzo conveniente

La certificazione IPX7 ci garantisce impermeabilità dal sudore durante tutti gli sport. La batteria ha una durata dichiarata di 7/8 ore, ma come in tutti i modelli economici noterete che è il punto debole più evidente di questo prodotto.

Questo non significa comunque che ci saranno problemi per corse fino ad un max di 3/4 ore, durante le quali la durata della batteria sarà sufficiente anche dopo molti utilizzi.

Aukey Sport in Ear

Se siete amanti della semplicità e volete un paio di cuffie con pochi fronzoli senza impedimenti, questo è il modello che potrebbe fare per voi.

Principalmente le Aukey Sport si differenziano dalla concorrenza per l’estrema leggerezza e il minimo ingombro. Non hanno alcun supporto attorno all’orecchio, che per alcuni potrebbe risultare fastisdioso. Per facilitare l’aderenza, Aukey ha optato per una forma in Ear con supporto intra padiglione, che dobbiamo dire funziona molto bene, su tutti i tipi di orecchio.

Grazie all’enorme diffusione della tecnologia Bluetooth, i costi di produzione delle cuffie wireless si sono notevolmente abbassati e non è necessario spendere una fortuna per una buona esperienza di ascolto.

Come altri modelli perfetti per il running, è presente la fascia di collegamento tra gli auricolari, che evita smarrimenti.

Non è presente alcuna certificazione di impermeabilità, tuttavia non abbiamo riscontrato nei nostri utilizzi alcun problema derivante dal contatto con il sudore. Se si vuole correre in condizioni di umidità non estreme, come sotto la pioggia battente, queste cuffie andranno benissimo.

Qualità audio più che buona visto il prezzo bassissimo di questo modello, dove è presente anche un potenziamento dei bassi che è doveroso per affrontare qualsiasi allenamento.

Cuffie bluetooth per palestra

Presentiamo un paio di modelli di cuffie bluetooth che sono perfette per utilizzo in palestra.

In questo caso sono preferibili cuffie indipendenti, dato che il laccetto di collegamento potrebbe costituire un intralcio durante l’utilizzo di alcune macchine e certi esercizi a corpo libero.

Donnerton Q20 cuffie sport bluetooth

Una paio di cuffie ottime per la palestra ad un prezzo davvero interessante sono queste Donnerton.

La certificazione IP7 innanzitutto ci garantisce la totale protezione dal sudore, che in allenamenti pesanti è sempre un rischio per le cuffie.

Per gli allenamenti in palestra consigliamo cuffie Bluetooth indipendenti, visto il rischio minore di smarrimento e la totale assenza di intralci che garantiscono.

Si tratta di cuffie indipendenti e in dotazione è fornito un box di ricarica che ci permette di arrivare a 40 ore dichiarate di autonomia. Anche se questi valori forniti dalla casa sono opinabili, diciamo che 10/15 ore in riproduzione si raggiungono senza problemi.

La qualità audio è discreta, e nonostante manchi un apposito sistema di potenziamento dei bassi, questi risultano comunque profondi per un paio di cuffie bluetooth sportive.

Il sistema anticaduta consiste in un anello che “cattura” il padiglione, non l’abbiamo trovato scomodo ne rigido, merito del materiale morbido e della buona ergonomia.

Homscam Bluetooth 5.0

Quando si parla di libertà durante l’utilizzo, queste Homscam sono il massimo, per leggerezza e ingombro ridotti al minimo.

In palestra queste cuffie sono spettacolari, grazi ad un audio sufficientemente potente e dimensioni di cuffie e base davvero minimali.

La leggerezza e le dimensioni contenuti di queste cuffie le rendono la scelta ideale per chi vuole ascoltare musica senza nemmeno accorgersi di indossarle, o per chi ha un orecchio particolarmente piccolo.

Come per le altre cuffie che abbiamo selezionato per un uso in palestra, queste Homscam sono indipendenti e resistono bene all’umidità.

Il pairing è semplice e veloce, così come i controlli touch per cambiare/stoppare la riproduzione musicale o rispondere alle chiamate.

Un altro aspetto da segnalare di queste cuffie è senz’altro il prezzo, che si colloca in fascia ultra economica, ma le prestazione sono quelle di cuffie con prezzi 3/4 volte superiori.

Caratteristiche chiave

  • Cuffie leggerissime e di dimensioni contenute
  • Ingombro del dock di ricarica contenuto
  • Design minimal e pulito
  • Ottimo pairin e controlli touch
  • Prezzo bassissimo

Durata della batteria discreta e più che sufficiente per un uso in palestra. Per contro, alcuni utenti hanno lamentato alcune imprecisioni nel segnalare il livello di carica: per sistemare questo problema è sufficiente il reset degli auricolari, come segnalato nel manuale di utilizzo.

Cuffie Bluetooth da bicicletta

Quando si parla di ascoltare musica con cuffie wireless in bicicletta, si entra sempre in un argomento spinoso, perché sarebbe molto pericoloso isolarsi completamente dall’ambiente circostante.

Infatti l’utilizzo di cuffie classiche è del tutto sconsigliato, ma per fortuna esiste una tecnologia chiamata a conduzione ossea che permette di sentire la musica senza inserire affatto alcun dispositivo all’interno delle orecchie.

Senza soffermarci sul funzionamento, vediamo subito i modelli migliori per ascoltare musica con cuffie bluetooth in bici da corsa e mountain bike.

Cuffie da bici Tayogo S2

Questo modello di cuffie bluetooth proposte ad un ottimo prezzo sono davvero interessanti per chi vuole andare in bici, anche su strada, senza rinunciare all’ascolto di musica.

Molto comode per i controlli diretti tramite tasti fisici e per la presenza di microfono, che vi permette eventualmente di rispondere a telefonate senza fermarvi.

Le cuffie a conduzione ossea sono ottime per tutti gli sport dove rimanere in contatto con l’ambiente circostante è fondamentale. Per motivi di sicurezza, poter sentire i rumori delle automobili in bici rende queste cuffie la scelta migliore.

A livello audio, le cuffie non sono affatto male, anche se dovrete prepararvi ad un esperienza diversa rispetto a cuffie in ear o over ear (come le cuffie da gaming), perché grazie alla tecnologia a conduzione ossea l’orecchio sarà libero da barriere e voi sarete in grado di avvertire tutto o rumori circostanti.

Un esperienza di ascolto differente, senza bassi potenti, ma certamente in grado di aumentare il livello di sicurezza per sport come la bici o la mountain bike, che richiedono il controllo dell’ambiente circostante.

Dal punto di vista della comodità e della stabilità le cuffie sono davvero ben progettate e garantiscono un ottima aderenza.

Nessun problema per qualche schizzo d’acqua o sudore.

Lascia un commento

Copy link