fbpx

Cuffie da gaming, con filo o senza?

Ormai un paio di cuffie da gaming per PC, Playstation e Xbox sembrano essere un elemento imprescindibile per ogni appassionato di videogiochi.

Oltre alla comodità, alla qualità del suono e del microfono integrato, il loro successo è dovuto all’utilizzo da parte di tutti i moderni youtuber e streamer di questa tipologia di cuffie.

Quindi meglio un paio di cuffie da gaming con filo o senza? Cerchiamo di analizzare pregi e difetti di questi due tipi di interpretazioni del dispositivo.

cuffie da gaming

Cuffie da gaming senza fili

Senza dubbio il plus principale delle cuffie senza fili è la comodità, perché quel fastidioso cavo che sbatte sulle braccia, o peggio su controller e tastiera, non cè più!

Elemento decisamente da tenere in considerazione per chi è esasperato da ogni minima distrazione, fondamentali quindi nel gaming competitivo.

Un altro elemento da non sottovalutare è l’impatto estetico. Proprio per quei gamer che vogliono realizzare video o dirette streaming su Youtube e Twitch sarà meglio, a livello di immagine, indossare cuffie wireless.

Se stai cercando delle cuffie da gaming senza fili, dovresti dare un’occhiata alle migliori cuffie wireless da gaming che abbiamo selezionato.

Come si connettono le cuffie wireless?

Attenzione, perché la maggior parte delle cuffie da gaming wireless non sono bluetooth, sono dotate invece di connettività wifi a 2,4GHz, quindi non potrete collegarlo direttamente allo smartphone o ad altri dispositivi bluetooth.

Solitamente per connettere le cuffie wireless da gaming invece viene fornito un adattatore wireless da collegare mediante la porta USB al proprio televisore o PC, ed il gioco è fatto.

Le cuffie wireless che abbiamo scelto (fascia alta):

ASUS ROG Strix Fusion Wireless Cuffie Gaming, 7.1 Canali Virtuali, Compatibili con PS4, Touch Control, Fino a 10 Ore di Autonomia
  • Tecnologia wireless a 2,4 GHz con design a doppia antenna per trasmissione audio stabile e a bassa latenza
  • Ampia compatibilità con PC e PlayStation 4
  • Gioca più a lungo e più liberamente con un'autonomia della batteria fino a 15 ore e una copertura di 20 metri

Piccoli problemi delle cuffie wireless

Tuttavia, ci sono alcuni aspetti che potrebbero frenare il nostro entusiamo riguardo alle cuffie senza fili.

Il primo tra questi “contro” è che le cuffie wireless devono essere necessariamente cariche per poter funzionare. Se state giocando e improvvisamentefinisce la carica delle vostre cuffie USB, rimanete senza audio all’improvviso.

Secondo problema è la qualità audio che non può raggiungere gli standard di buone cuffie wired, ossia con filo. La tecnologia wireless disperde irrimediabilmente “dettagli” sonori, e allo stesso tempo ci possono essere dei micro lag di suono, anche se decisamente poco percepibili.

Questi problemi aumentano nel caso di ostacoli e barriere tra ricevitore e cuffie, dunque assicuratevi che non ci sia niente di frapposto quando dovete utilizzare le cuffie.

Cuffie gaming wireless o con filo

Cuffie da gaming con filo

Nel caso di cuffie da gaming con filo cominciamo subito dai difetti, che comprensibilmente saranno una minor comodità al momento dell’utilizzo. Il filo infatti può essere un impedimento alla mobilità, o semplicemente un fastidio durante certi movimenti, perché per quanto cerchiate di scostarlo, troverà sempre il modo di finirvi addosso.

Secondo (e piccolo) difette di questo tipo di cuffie è l’esteticità. In una diretta streaming non è il massimo vedere il cavo penzolare dalla sedia o dalla scrivania, tuttavia riteniamo questo aspetto strettamente collegato a chi condivide il proprio gaming.

Perché acquistare cuffie con filo da gaming

Se i difetti appena elencati per voi sono di poco conto, allora dovreste orientarvi all’acquisto di cuffie da gaming con filo.

Questo principalmente per la qualità e la velocità di arrivo del suono, che con cuffie di qualità sarà pressoché perfetta. Questo, oltre ad un esperienza di gioco più coinvolgente, può essere un discreto aiuto per le prestazioni dei gamer più competitivi, che avranno risposte alcune frazioni di secondo prima degli avversari e percepiranno meglio la provenienza dei suoni in game.

Oltre a questo, non dovete mai preoccuparvi che le vostre cuffie siano cariche, perché sarà lo stesso filo di collegamento a trasmettere l’energia necessaria alle cuffie. Ottimo per i gamer che affrontano lunghissime sessioni di gioco e non vogliono interruzioni.

Non avrete nemmeno problemi di collegamento, non dovrete preoccuparvi di disconnessioni improvvise o di oggetti barriera tra cuffie e PC.

Un ultimo elemento da non sottovalutare è il costo del dispositivo, che nel caso di cuffie con filo è decisamente contenuto a parità di prestazioni, un ulteriore elemento che ci fa preferire questo tipo di dispositivo.

Il nostro consiglio di cuffie da gaming con filo (fascia media):

Offerta
Logitech G432 Cuffie Gaming Cablate, Audio Surround 7.1, Cuffie DTS: X 2.0, Driver Audio 50 mm, ‎Jack Audio USB 3.5 mm, Microfono Flip-to-Mute, Leggere, PC/Mac/Xbox One/PS4/Nintendo ‎Switch, Nero/Blu
  • Driver audio da 50 mm: Le cuffie gaming G432 ti offrono un'esperienza di gioco immersiva e coinvolgente grazie all'audio di ottima qualità prodotto dai grandi driver da 50 mm
  • Cuffie DTS: X 2.0: Audio Surround che va oltre i canali 7.1 per individuare i nemici in ‎qualsiasi posizione, con nitidezza; sentiti al ‎centro dell'azione! Richiede il software Logitech G HUB
  • Microfono Flip-to-Mute da 6 mm e Controllo Volume: I tuoi compagni di gioco ti riceveranno forte ‎e chiaro con il grande microfono a braccio da 6 mm; controllo del volume sulla punta delle dita

In sostanza quindi, consigliamo l’uso di cuffie con filo per i gamer più competitivi.

Le cuffie da gaming wireless sono per gli streamer più “rilassati”, per un esperienza di gioco che punta al divertimento.

Copy link