fbpx

Caratteristiche cuffie da gaming: tutto quello da sapere

Scegliendo le vostre prossime cuffie da gaming, avrete sicuramente notato prodotti di varie fasce di prezzo con caratteristiche apparentemente simili, senza poterne capire bene le differenze.

Cerchiamo di fare chiarezza analizzando nel dettaglio il funzionamento e le caratteristiche di cuffie da gaming ideali.

Cuffie da gaming

Cuffie da gaming bluetooth o con filo

Una delle principali e più lampanti differenze tra i modelli di cuffie, anche nel prezzo, è senza dubbio la presenza di connettività bluetooth in alternativa alla connessione cablata.

Parliamo di Bluetooth perché è senza dubbio la tipologia di connessione Wireless più diffusa e adatta ad un paio di cuffie gaming.

Abbiamo analizzato ampiamente se siano meglio le cuffie con filo o wireless, se vi interessa potete approfondire l’argomento.

Una cosa è certa, le cuffie Bluetooth sono più costose, perciò dovreste effettuare un confronto qualità prezzo tra cuffie Bluetooth o tra cuffie con cavo, e mai tra di loro.

Cuffie da gaming: qualità audio

La qualità audio dovrebbe giocare un ruolo abbastanza importante quando si scelgono le cuffie. Certo, non è tutto, ma cuffie di buona qualità, oltre ad un maggiore realismo, possono offrire qualche vantaggio di gioco dal punto di vista delle percezioni sonore.

Vediamo quali sono i parametri importanti per una buona qualità audio.

Risposta in frequenza

Si tratta sostanzialmente della quantità di suoni che le cuffie possono riprodurre. Questo valore viene espresso quasi sempre con un intervallo nell’unità di misura Hz.

Troverete ad esempio una risposta in frequenda di 20 – 20.000 Hz, che significa che la cuffia copre teoricamente tutti i suoni da una bassa frequenza di 20 Hz fino ai suoni di alta frequenza 20.000 Hz.

Certo che questa misura ha un peso specifico maggiore nella scelta di cuffie per ascoltare musica, ma anche nel gaming una buona risposta in frequenza è ben gradita, per ottenere suoni fedeli e maggiore autenticità dell’esperienza.

Tra le caratteristiche delle cuffie da gaming non si possono tralasciare i parametri che determinano la qualità audio, che sono principalmente 4 e concorrono nell’insieme a fornire un esperienza ottimale.

Linearità in frequenza

La linearità in frequenza nelle cuffie da gaming indica la capacità di mantenere stabile il livello di suono emesso al variare della frequenza.

Per fare un esempio comprensibile, un ottima linearità in frequenza farà si che non ci siano sbalzi di volume quando si passa da suoni a bassa frequenza fino a suoni ad alta frequenza (da gravi ad acuti).

Questa caratteristica non viene espressa con un unità di misura, ma rappresentata con grafici che indicano la stabilità del suono.

Anche in questo caso si tratta di un valore utile a determinare un ottima esperienza audio, senza portare chiari vantaggi di gioco.

Sensibilità

La sensibilità di un paio di cuffie è direttamente proporzionale con la qualità del suono percepito ad alti volumi. Con un a grande sensibilità, si potrà sentire il suono chiaro e pulito anche a volumi elevati.

È un dato importante per le cuffie da gaming, soprattutto per chi vuole immergersi totalmente nell’esperienza di gioco mantenendo un volume sostenuto.

Impedenza

Senza addentrarci nei tecnicismi, segnaliamo l’impedenza come valore che indica a quanto volume potrete godervi le vostre cuffie.

Va da se che più alto è il valore e maggiore sarà il volume raggiunto dalle cuffie. Si tratta sempre e comunque di un dato che è strettamente collegato alla fonte del suono, nel caso di un paio di cuffie da gaming PC o console.

Cuffie da Gaming: Tipo di padiglione

tipi di cuffie

Esistono fondamentalmente 3 macro tipi di cuffie da gaming, o per altri utilizzi e sono:

  • In Ear: si tratta delle cuffie tipiche degli smartphone, ossia quelle che entrano all’interno del padiglione dell’orecchio. Non sono un tipo di cuffie adatte al gaming, perché causano affaticamento e fastidio con utilizzo prolungato.
  • On Ear: sono le cuffie che si poggiano sopra l’orecchio, con padiglioni larghi e supporto di collegamento passante sopra la testa. Sono cuffie che possono garantire buona qualità, ma non offrono l’isolamento ideale per chi cerca un esperienza audio immersiva.
  • Over Ear: facilmente riconoscibili per le dimensioni generose, si tratta sicuramente delle cuffie da gaming più diffuse ed adatte. Circondano completamente l’orecchio senza schiacciarlo, garantendo al tempo stesso gran comodità ed isolamente acustico perfetto.

Microfono incorporato

Praticamente tutte le migliori cuffie wireless da gaming hanno già un micronfono incorporato. Lo stesso vale per le cuffie cablate, se sono pensate in particolare per i videogiocatori.

Tuttavia, un rapido controllo non può che giovare alla propria scelta, alcune cuffie particolarmente economiche, o presentate per il gaming quando in realtà non lo sono, potrebbero mancare di questa caratteristica.

Il microfono è di fondamentale importanza per il gioco online per interagire attivamente con gli altri gamer. Anche se non siete giocatori online abituali, il consiglio è sempre quello di scegliere cuffie con microfono integrato.

Vediamo alcune caratteristiche che dovrebbero avere i microfoni da gaming incorporati.

  • Eliminazione del rumore: questa funzione è presente in un ampia gamma di microfoni da gaming. Permette di eliminare rumori di fondo fastidiosi e picchi di rumore, in modo che gli ascoltatori possano avere la miglior qualità audio in ricezione.
  • Flip to mute: funzione che permette di interrompere il funzionamento del microfono nel momento in cui questo viene piegato verso l’alto. Nel caso non ci sia questa funzione, assicurarsi che sia presente almeno un tasto fisico per interrompere il funzionamento del microfono, per un discorso sia di funzionalità che di privacy.

Lascia un commento

Copy link